Procedure di candidatura in Islanda

Il metodo migliore per chi non parla l’islandese è ricorrere ai servizi EURES, Esistono vari modo per iniziare la ricerca di un lavoro. Un primo passo intelligente consiste nel visitare il portale EURES della mobilità professionale: www.eures.europa.eu.
Potete trovare informazioni più specifiche sul sito web EURES per l’Islanda www.eures.is. Per tutti i posti vacanti EURES in Islanda, dovete compilare un modulo di domanda online all’indirizzo www.vinnumalastofnun.is/eures. Assicuratevi di compilare il modulo quanto più dettagliatamente possibile. È importante che elenchiate tutte le precedenti esperienze lavorative e titoli di studio, sia nel vostro paese che all’estero. È indispensabile che riportiate esattamente i vostri recapiti, i numeri di telefono e gli indirizzi e-mail attivi. Se avete un curriculum vitae, potete allegarlo al modulo di domanda. Dovete in ogni caso compilare tutti i campi del modulo, in quanto questo consente a EURES di trovare la vostra candidatura quando si rende disponibile un lavoro corrispondente alle vostre qualifiche. Il modulo deve essere compilato in inglese.
Esistono anche altri modo per trovare lavoro in Islanda. Per esempio, potete iscrivervi gratuitamente a una o più agenzie private per l’impiego (ráöningarpjónustur). Queste offrono spesso posizioni vacanti per gli specialisti. Leggete le inserzioni di lavoro [suddivise in categorie] sui giornali locali: in alcuni casi può essere utile mettere anche il proprio annuncio.
Tenete presente che praticamente tutte le inserzioni di lavoro sono in islandese. Potete contattare l’ufficio locale del vostro sindacato (stéttarfélag): questo vi fornirà informazioni sulle attuali tendenze di occupazione nella vostra informazione e potrà consigliarvi da dove cominciare a cercare.
Leggere gli annunci di lavoro sui giornali e quindi inviare un curriculum vitae e una lettera di presentazione rimane comunque la procedura più comune quando ci si candida per un lavoro. Questo può essere difficile per le persone che non parlano islandese, in quanto la maggior parte degli avvisi di posto vacante vengono pubblicati nella lingua nazionale. Anche il passaparola è uno strumento molto efficace in una piccola comunità come l’Islanda, dove molte persone in cerca di un’occupazione trovano lavoro grazie ai contatti familiari o altre reti personali. Questo è difficile per le persone non islandesi, in quanto generalmente non dispongono di vaste reti personali sull’isola.
I datori di lavoro islandesi tendono a cercare dipendenti quando si rendono conto di trovarsi in uno stato di bisogno. Ciò significa che in genere intercorre solo un breve periodo tra la pubblicazione dell’avviso di posto vacante e il giorno d’inizio del lavoro. Quando compilate una candidatura elettronica, è molto importante che compiliate tutti i campi appropriati, elencando prima di tutto le vostre esperienze più recenti e verificando la correttezza dei vostri recapiti. In Islanda un curriculum vitae non deve mai essere più lungo di due pagine e deve essere pertinente e recentemente aggiornato. Il CV deve essere accompagnato da una lettera di presentazione in cui spiegherete perché siete interessati a quel particolare posto vacante e perché siete la persona giusta per la posizione. Quando vi candidate telefonicamente, dovete sapere che gli islandesi non sono molto formali, ma all’inizio della conversazione voi dovete comunque dire il vostro nome e il motivo della chiamata. State attenti a non parlare troppo a lungo e a non interrompere mai la persona con cui state parlando.
Quando vi candidate spontaneamente o basandovi su congetture, l’ideale è che consegniate la vostra candidatura direttamente alla persona che sarà responsabile della procedura di reclutamento/ selezione. Naturalmente, spesso questo non è possibile, ma se ci riuscite farete una migliore impressione, perché quella persona vi avrà visti in faccia e avrà anche scambiato qualche parola con voi. Fonte: EURES «Le faremo sapere...»

Titolo articolo Autore
Fare una buona impressione
EURES «Le faremo sapere...»
Avete bisogno di referenze?
EURES «Le faremo sapere...»
Negoziate le prestazioni a vostro favore
EURES «Le faremo sapere...»
Come prepararsi al colloquio
EURES «Le faremo sapere...»